L'estate è arrivata (forse): led da esterni!

venerdì 31 maggio 2019

Siamo finalmente arrivati al momento in cui possiamo stare fuori: ecco perché le luci led da esterni sono importanti!

Tutti noi vorremmo avere la possibilità di vivere in una casa molto spaziosa, in grado di accogliere noi e i nostri amici, magari con uno spazio esterno notevole e una piscina, o un gazebo, o comunque un giardino in cui fare feste e divertirci o rilassarci con le persone a cui vogliamo bene.

Spesso però una casa con le caratteristiche sopraindicate presenta numerosi problemi: uno tra tutti è l’ottimizzazione degli spazi, non sempre e non necessariamente infiniti, un altro è la scelta dell’illuminazione e dei dettagli di design da illuminare, un altro ancora è rappresentato dagli animali (soprattutto insetti) in grado di popolare le piante e il giardino di cui sopra.

Siccome però ci occupiamo di luce, oggi vedremo solamente come illuminare gli spazi rendendoli al meglio e permettendogli di creare veri e propri “ambienti” con luci ed ombre.

La prima domanda che dobbiamo farci è: perché dobbiamo illuminare il nostro giardino?

Le motivazioni sono molteplici:

  • Sicurezza: una zona completamente buia può risultare in un pericolo per la sicurezza personale e in un fastidio dal punto di vista estetico. Le zone per il relax devono avere la possibilità di essere ben illuminate.
  • Visibilità: l’illuminazione riesce a farci evitare ostacoli come alberi, cespugli e simili. Nessuno di noi vuole infortunarsi nel giardino di casa, quindi l’illuminazione è la scelta da fare.
  • Spazi: se illuminare vuol dire togliere dei pericoli, può voler dire anche permettersi di ordinare meglio ciò che è presente nel giardino: giocare con luce ed ombra arreda anche senza particolari strutture o mobili o statue.
  • Estetica: è un pò la voce che racchiude le precedenti. Il led è perfetto per creare spazi e giochi laddove non ci sono e per far sembrare di dimensioni differenti ciò che non lo è.

Ogni scelta del posizionamento delle luci va fatta con estremo criterio, in quanto la luce è sì fondamentale per arredare ma è anche soggetta facilmente a errori ed esagerazioni. Conviene sempre fare un progetto preciso dello spazio calpestabile e, con questi dati alla mano, collocare le luci al posto giusto. Bisogna anche considerare che ogni oggetto presente in giardino reagisce alla luce in maniera differente: alcuni oggetti la riflettono e la espandono, altri la catturano, rendendola più fioca. Bisogna dunque scegliere la posizione delle luci in conseguenza a questo schema.

Infine un’occhiata alla parte più dolorosa: la parte economica. E’ abbastanza facile lasciarsi trascinare dalla foga e dal gusto estetico, ma in commercio si trovano numerose lampade e soluzioni in grado di rendere un progetto concreto senza spendere una fortuna: alcune di queste le trovate, ad esempio, sul nostro sito alla sezione faretti (cliccando qui).

Le scelte che vanno fatte sono sul numero delle luci: la tipologia invece non è nemmeno da mettere in discussione, il led è fondamentale e va assolutamente scelto in quanto permette di avere luce più duratura, più brillante e soprattutto più economica in bolletta.